Come usare il tuo Bonus Vacanze

Per le Vacanze 2020 perchè non sfruttare il Bonus Vacanze! 

Possono richiederlo i nuclei familiari con ISEE non superiore a 40.000€. Per il calcolo dell’ISEE è necessaria la Dichiarazione sostitutiva unica (DSU), che contiene i dati anagrafici, reddituali e patrimoniali di un nucleo familiare. Sul sito dell'INPS può essere richiesta gratuitamente, oppure ci si può far aiutare da un commercialista. Il Bonus individua 3 fasce:

  • 150€, nucleo da una persona
  • 300€, nucleo da 2 persone
  • 500€, nucleo da 3 o più persone

E ora cosa faccio?

Una volta ottenuta la DSU, basterà scaricare IO app da qualsiasi store digitale. Per autenticarsi bisognerà disporre di SPID (servizio pubblico identità digitale) o della nuova Carta d'Identità Elettronica. Se non si possiede SPID, il consiglio è farlo direttamente presso le Poste Italiane.

Entrati con le credenziali in IO app, nella sezione "pagamenti" c'è la sezione "Bonus e sconti". Cliccando vedrete la voce "Bonus Vacanze", apritela e successivamente cliccate "Richiedi Bonus Vacanze".

Il gioco è fatto!


Dove posso spenderlo?

Hotel, B&B, Villaggi Turistici, Agriturismi e Campeggi.

Bisogna verificare prima di prenotare se la struttura scelta accetti il Bonus, e se applicano delle condizioni particolari. Il B&B Cufà lo accetta a prescindere dal numero di notti e dall'importo del soggiorno.

Può essere usato in una unica soluzione e in una unica struttura.


Quanto risparmio?

La formula da ricordare in linea di massima è una:

80% di sconto sul soggiorno , 20% di credito d'imposta.

Ma facciamo un esempio pratico. Ho un Bonus da 500€. Prenoto un soggiorno da un totale di 600€.

Avrò diritto a uno sconto diretto dell'80% (400€) e un credito d'imposta di 100€. Pertanto in struttura dovrò saldare 200€ (di cui 100€ li recupero come credito d'imposta)

Stesso Bonus, ma se ho un totale del soggiorno di 300€? Andrò a beneficiare di 240€ di sconto immediato (-80%) e 60€ di credito d'imposta, che sarà la differenza da saldare al gestore in struttura.

Se non dovessi usare il massimale degli importi disponibili nel mio Bonus, una volta attivato, questi andranno persi.


Facile, così possiamo rilanciare il Turismo dell'Italia, dell'Abruzzo e della bellissima Pescara.

Perchè cercare all'estero, la bellezza è sotto i nostri occhi.